28 novembre 2020 – ore 15:00

Il gioco è un’attiva semplice che può essere usata per imparare. Comunicare il cambiamento ambientale e sociale tramite l’attività ludica può essere educativo e divertente allo stesso tempo. Da qui l’idea di creare giochi che abbiano un impatto reale sulle persone coinvolte. Grazie alla collaborazione tra il Game Science Research Center e la CMON Games Limited è nata, nel 2019, la prima scuola sulla scienza e la pratica del gioco, che si è svolta in concomitanza con il Lucca Comics & Games 2019.

In questa occasione, game designers e ricercatori si sono uniti per imparare le tecniche di creazione di un gioco per il cambiamento sociale, grazie anche ad esperti come Andrea Chiarvesio, Eric Lang e Francesco Nepitello. Saranno proprio i partecipanti alla prima edizione della Game Science Winter School che in questo incontro vi racconteranno la loro esperienza, i prototipi da loro ideati durante la scuola e i passi necessari per la loro creazione.

Intervengono

Daniela De Angeli

Ricercatrice presso la University of Bath e co-direttrice di Echo Games

Enrico Drusiani

IT expert, business management, game designer e collaboratore presso Play Res

Giovanni Franceschelli

Game Designer presso Laborplay e GFCreativeLab

Isabella Negri

Psicologa, formatrice, game designer e collaboratore presso Play Res

Andrea Tarondo

Studente, game designer e sviluppatore di videogiochi

Moderano

Roberto Di Paolo

Dottorando Scuola IMT e ricercatore Game Science Research Center

Dario Menicagli

Ricercatore Scuola IMT e Game Science Research CenterL’incontro sarà trasmesso in streaming sul canale YouTube e sulla pagina Facebook della Scuola IMT

[Online] Il gioco per il cambiamento sociale: l’esperienza della prima scuola sulla scienza e la pratica del gioco
Tag: